Della passione per gli Asparagi.. un risotto e il weekend tra nuvole, borghi e fiori

Risotto con Asparagi Verdi

Eccomi qua dopo tre giorni impegnativi in cui ho cucinato poco ma mangiato molto.

Il weekend, almeno per quel che riguarda la zona del Lago di Garda dove vivo io, è stato meteorologicamente altalenante con un susseguirsi di ore calde e assolate a ore decisamente bagnate e fresche ad altre assolate ma fredde ed è riapparsa la neve sulle montagne limitrofe!

Come spesso capita, l’unico giorno veramente rilassante è stato l’ultimo, lunedì siamo andati a vedere una mostra mercato di fiori nell’intenzione di fare compere.
Questo doveva essere il weekend programmato per l’acquisto di nuove piante per le mie future creazioni in cucina ma ahimè l’acquisto è stato rimandato a questa settimana sperando di trovare quello che cerco nel mio garden di fiducia.
La visita è stata comunque piacevole, era la seconda volta che visitavamo “Borgo in Fiore” a Castellaro Lagusello, un fantastico borgo medievale non lontano dal lago di Garda;
Chi mi segue su Instagram ha potuto ammirare qualche foto scattata lunedì. Purtroppo, rispetto allo scorso anno, non ho trovato quel che cercavo, poche le piante e gli espositori rispetto all’anno precedente, forse anche il tempo ha fatto la sua ma siamo comunque venuti a casa con alcune piante grasse e una serie di prodotti naturali; in qualsiasi caso questo fantastico borgo medievale merita sempre una visita.

Lasciando da parte fiori, piante e borghi.. non so se lo sapete ma siamo nel pieno della stagione degli asparagi; che siano verdi, bianchi oppure selvatici io li adoro tutti, cucinati in ogni modo; cotti ma anche crudi, come protagonisti del piatto o semplice contorno. Se avete la fortuna di vivere o passare in qualche zona famosa per la loro coltivazione vi consiglio vivamente di partecipare a qualche sagra a tema, io conto di andarci il weekend che arriva, non ci sarà temporale che tenga!

A dire la verità questi non sono i primi asparagi che cucino quest’anno, la prima volta li ho preparati nel modo più classico, bolliti e accompagnati da uova all’occhio di bue ma ho provato a farci dei ravioli con salsiccia e stracchino, l’ esperimento è da affinare prima di poterveli proporre qui sul blog.

Domenica sera di ritorno da un pranzo di compleanno sostanzioso ho deciso di fare un abbondante pentola di risotto che ho poi riproposto nella sua versione “croccante” al salto lunedì a pranzo (era quasi meglio del risotto); protagonista, come già anticipato, l’asparago nella sua versione verde.
Non avendo voglia di grattuggiare il Parmigiano Reggiano ho deciso di usare la formaggella di Tremosine (paesino al di sopra del lago di Garda sulla sponda bresciana), un formaggio grasso dal gusto delicato, che si sposa bene con l’asparago verde.

(Perdonatemi le foto ma domenica ero così stanca che neppure ho usato la macchina fotografica.)

Riso Vialone Nano con asparagi verdi

Ingredienti (x 4 persone):

1 mazzo di asparagi verdi
riso vialone nano
Formaggella di Tremosine
Brodo vegetale (carota, cipolla, gambi di asparagi, erbette aromatiche)
Burro
Cipolla
Pepe (facoltativo)
1/2 bicchiere di vino bianco

Preparazione:

Pulite gli asparagi eliminando la parte legnosa dei gambi (non buttateli) e preparate il brodo, io ho usato: un pezzo di cipolla, due carote piccole, qualche foglia di maggiorana e gli scarti degli asparagi messi da parte a cui avrete eliminando la parte più legnosa aiutandovi con un pelapatate; riempite di acqua, aggiungete il sale coprite e portate a bollore. (le dosi sono molto ad occhio, fate voi a seconda della quantità di riso che preparerete).
Dosate e mondate il riso, io uso come misura il pugno e conto 2 pugni e 1/2 a persona ma ho le mani piccole, voi affidatevi alle vostre dosi e non sbaglierete e se ne fate in più fate come me e riproponetelo “al salto” il giorno dopo.

Mettete due noci di burro in una pentola capiente e con i bordi alti, tagliate gli asparagi a rondelle spesse 5/6mm lasciando la punta intatta e lunga 5 cm c.ca e tagliate il formaggio a tocchetti piccoli.

Sminuzzate un pezzetto di cipolla e aggiungetela al burro nella pentola poi accendete il fuoco tenendolo al minimo. Fate ammorbidire la cipolla con il burro e se necessario aggiungete un po’ di brodo caldo per non farla bruciare poi aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto sfumandolo poi con il vino.
Fate evaporare e poi aggiungete il brodo poco per volta continuando a mescolare; dopo 4/5 minuti aggiungete gli asparagi tenendo da parte le punte, che aggiungerete dopo 2/3 minuti, e portate avanti la cottura aggiungendo brodo poco per volta. A quattro minuti dalla fine aggiungete il formaggio e mescolate bene.
Una volta cotto togliete la pentola dal fuoco, copritela e aspettate due minuti, se volete potete aggiungere un po’ di parmigiano grattugiato e una noce di burro, poi impiattate, spolverate con del pepe bianco e … Buon Appetito!

Risotto con asparagi verdi e formaggio

Siccome non ci facciamo mancare niente da oggi potete seguire il mio blog su Bloglovin. Cos’è Bloglovin? Bloglovin’ è un aggregatore di blog da dove seguire comodamente i vostri blog preferiti, trovarne di nuovi, aggiungere il vostro e avere qualche spunto per le prossime ricette ma non solo!

storie dalla cucina su Bloglovin'

Annunci

4 thoughts on “Della passione per gli Asparagi.. un risotto e il weekend tra nuvole, borghi e fiori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...